Webinar

GDPR – Cosa deve verificare un’azienda che vuole abbonarsi a una banca dati fornita dal mercato prima di scegliere la propria banca dati?

Risponde L’avvocato Gaia Morelli – membro del comitato privacy dell’Ordine Avvocati di Roma, specializzata nella gestione delle tematiche di governance, compliance, del GDPR.

L’azienda che si trova a scegliere una o più banche dati deve verificare innanzitutto qual è l’informativa che viene offerta sul sito internet, l’informativa non deve essere una informativa solamente relativa ai dati dell’azienda perché il GDPR tutela gli individui, le persone fisiche e non invece le persone giuridiche; che cosa significa questo, che se l’azienda pinco pallino spa vuole abbonarsi, i dati di fatturazione dell’azienda, l’indirizzo dell’azienda e il numero di telefono del centralino dell’azienda non sono dati personali che sono tutelati dal GDPR, i dati tutelati dal GDPR saranno i dati relativi alla persona fisica che per esempio è la persona di contatto per quell’azienda; bisogna parlare delle informative non tanto previste per l’utente, il cliente della banca dati, ma dell’informativa fornita al singolo giornalista, per cui una banca dati che mostra già, rende disponibile sul proprio sito internet l’informativa rivolta ai propri giornalisti svolge un doppio servizio innanzitutto al giornalista che vuole capire perché è presente in quella banca dati, come sono stati trattati i suoi dati e tutte le informazioni prescritte dall’art.13 del GDPR, secondariamente l’azienda che va a scegliere la banca dati si rende conto che chi gestisce quella banca dati ha già un livello di maturità di GDPR maggiore rispetto a quelli che in maniera più o meno approssimativa dicono che i dati sono trattati per svolgere i servizi legati all’istruzione del contratto per esempio; proprio perché si parla di soggetti interessati diversi, un conto è il referente interno dell’azienda, un conto il giornalista, e poiché nell’ambito della banca dati con i dati dei giornalisti sarebbe opportuno poter vedere intanto quell’informativa.

Risorse correlate:

The eye of journalists on PR – Europe 2023

Mediaddress ha esteso a Francia e Spagna la ricerca già condotta in Italia sulla relazione tra giornalisti e uffici stampa. Scopri cosa hanno risposto 700 giornalisti Francesi, Spagnoli e Italiani.

Prova gratuitamente Mediaddress!

Accedi a oltre 600k contatti, crea le tue liste, componi e invia i comunicati: provala subito!

  • Settimana gratuita
  • Demo delle funzionalità
  • Listino prezzi
  • Consulente dedicato
Questo sito è protetto da reCAPTCHA per la privacy policy e Terms of Service di Google.